#barbera2: vino, e non solo…

Le magie succedono anche online.

Un giorno d’inverno nasce #barbera2, un’iniziativa che ha come ingredienti la Barbera e i suoi terroir d’origine. Trovata l’idea insieme a Chiara Martinotti e a Vittorio Rusinà, il primo a crederci e a svilupparla concretamente è Gianluca Morino con la collaborazione di Monica Pisciella e, con il tempo, di altri.

In primavera, ecco sbocciare il risultato: #barbera2, che si terrà il 14 maggio al Foro Boario di Nizza Monferrato (AT). Il progetto è degustare 10 Barbera, 5 italiane e 5 americane – una degustazione scoperta, senza votazioni – insieme a blogger, appassionati e giornalisti.

L’obiettivo? Molto più ampio. Non c’è solo vino nel tumblr che segue il countdown verso #barbera2: protagoniste sono anche le persone.

È infatti un’atmosfera gioiosa e partecipativa quella che si è instaurata in attesa dell’evento, entusiasmo che passa anche leggendo Twitter dove si condividono presentazioni di produttori e collaboratori, in una costante alternanza fra vino e persone. Si entra così nel sacro mondo del vino passando per l’anticamera umana senza la quale Bacco non esisterebbe. In agenda per il 14 maggio gli interventi di Maurizio Gily (agronomo e giornalista), Lucia Galasso (antropologa), Franca Maria Ratti (enologa), Roberto Abate (agronomo),Davide Bennato (blogger e docente di Sociologia dei media digitali Università di Catania).

#barbera2 è approfondimento sulla Barbera, sui diversi terroir di appartenenza e sui produttori ma – come racconta Gianluca Morino, condottiero del progetto nonchè enologo e proprietario di Cascina Garitina, nel territorio del Nizza - “è anche l’occasione per creare uno spirito comune che vede protagonisti il vino e il suo territorio”.

E come in tutte le magie che si rispettino ci vuole una moderna bacchetta magica: è grazie al web e a Twitter - ecco il motivo del cancelletto # tipico del Social Network – che Gianluca e Monica hanno rinsaldato il filo diretto con Paul Cattrone di PDC Wines, che ha permesso loro la collaborazione con il Barbera Festival che si svolgerà il mese prossimo a Plymouth in California.

“Lungo la strada questo progetto, grazie al web, ha coinvolto persone appassionate che hanno contribuito alla sua realizzazione in maniera concreta e che si sono sentite unite da un interesse comune, talvolta pur non conoscendosi di persona”, spiega Monica Pisciella, esperta di Wine&Food Marketing e responsabile della gestione del progetto.

Tra le finalità vi è l’apertura del mondo vinicolo (on e offline) anche ad esperti “per passione”, che comprendano e sperimentino il vino e il territorio in maniera diretta.

“#barbera2 è un viaggio” – lo descrive così Gianluca Morino – “intrapreso anche per svecchiare l’immagine della Barbera e per comunicare il vino con un linguaggio più semplice.”

Il 14 maggio parte degli invitati saranno consumatori. Una bella sfida, una voglia di comunicare “dritta al punto” che è rara, per educare al vino, alla sua storia e alla sua tradizione.

Un’iniziativa perfetta? Gli organizzatori sorridono: “#barbera2 è un punto di partenza, un primo passo, non un punto di arrivo.”

E se questo è solo l’inizio, prossime magie sono assicurate…


Commenti: 1

  1. #barbera2: vino, e non solo… | Wine Italy Blog

    [...] the original: #barbera2: vino, e non solo… This entry was posted in 2011, Degustazioni / Eventi, Food, Italia, Marketing, Terroir, [...]



Lascia un commento


*obbligatori