Tasting List 2011: i vostri commenti

Eccomi, come tradizione vuole, a raccontarvi i commenti arrivati su questa prima tasting list del 2011.

Per chi non facesse parte del panel ricordo i due vini in degustazione per la tasting: il Chianti Classico 2007 di Castello d’Albola, entrato nella classifica dei Top 100 del magazine americano Wine Spectator, e l’Octagon 2006 di Barboursville, la nostra tenuta in Virginia.

Due vini con storie diverse, geografie che raccontano di luoghi lontani fra loro, note degustative completamente differenti.

Ed è proprio la diversità di questi vini che mi ha fatto decidere di farveli assaggiare.

È stato interessante per me notare come, per alcuni, le preferenze per l’uno o per l’altro si siano delineate ancora prima di stappare le bottiglie, ovvero nella decisione immediata di dare priorità di degustazione all’Octagon o al Chianti Classico.

Stefano Caffarri su Appunti di Gola parla dell’Octagon come di un vino “scuro, neroblù nel cuore, grave anche nella sfumatura alleggerita al bordo. Fitto e materico ma dinamico sul vetro, lontano da pigrizie e viscosità pronunciate.” Continua poi descrivendone il profumo in maniera dettagliata e attenta.

Fabrizio Gallino su Enofaber ci racconta che la scelta della priorità di degustazione all’Octagon è stata motivata dalla curiosità per tutti i vini del Nuovo Mondo, viste le diverse tendenze produttive. Procede poi a descriverlo, in seguito a due sessioni di degustazioni differenti effettuate una a 14 ore dall’apertura, l’altra a 36/38 ore (interessante modalità di degustazione), come un prodotto interessante, un “vino dal bellissimo colore fitto, rubino carico”, ricco al naso (anzi ricchissimo), nel complesso: “piacevolissimo, affascinante.”

Mirco Mariotti ci ha dedicato il consueto appuntamento con la video-degustazione a Casa Fuschini su Blog&Wine.
Mentre per l’Octagon Mariotti descrive un impatto degustativo di grande affinamento grazie al rovere tostato e una parte olfattiva ampia, e Alessio segnala un abbinamento gastronomico con una sostanziosa bistecca di manzo, per il Chianti Classico parla di note olfattive di media intensità e di bella morbidezza alla degustazione. Alessio sottolinea una discrepanza fra la parte olfattiva – meno marcata – rispetto a quella degustativa, molto piacevole. L’abbinamento gastronomico è con bruschetta e finocchiona.

Riccardo Milan su Allappante sceglie di degustare l’Octagon ad una lezione che ha tenuto sul vino. Lo descrive come un vino dal “colore bello, giovane, porpora.” Vari i  commenti dei presenti, da “intenso alla vista e all’olfatto… poi perde” a “ma è un blend di vini della stessa annata?”; da “forte amaro in bocca ma non delude, potente” a “bello potente al naso, fin troppo, in bocca è meglio di come te lo aspetti”. Giudizio finale di Milan: “un vino buono, asciutto, fresco, gradevole e – a suo modo – beverino.”

Maurizio Tafani su Enotria on Wine degusta tutte e due i vini. Del Chianti Classico parla come di un vino nel quale aleggia un’anima toscana, con un carattere chiantigiano dal fruttato non banale. L’Octagon a suo parere ricorda i vini di Bordeaux, ma con una decisa nota nostrana che gli ha reso difficile la descrizione della degustazione nell’insieme, che ha riassunto in “una bellissima esperienza”.

Riccardo Pastore ha definito il Chianti Classico sul suo blog Fotografia, cioccolato, vino e arte della tavola come un vino “ottimo, profumatissimo all’olfatto, vellutato al palato, dal gusto caldo e rotondo”.

Daniele Devoti, influencer della rete, ha menzionato l’Octagon sul suo blog Pro-fumo.

Un bicchiere al giorno di Massimo Barbolini ha pubblicato una review che ha scelto di parlare dell’Octagon, definendolo un vino “elegantissimo con coniugate e ben amalgamate tutte le sensazioni olfatto-gustative”.

Jacopo Cossater (Enoiche Illusioni) su Twitter dichiara la sua preferenza al Chianti Classico, sottolineando come l’Octagon sia un vino difficile, potente, autoreferenziale.

Alessandra Rossi sul suo omonimo blog ha esordito la degustazione in modo originale, affermando: “Se io fossi un uomo e se questo vino fosse una donna, sarebbe il mio tipo” affrettandosi poi a spiegare come il carattere del Chianti Classico appena assaggiato fosse equilibrato, elegante, aromatico nella sua semplicità. Su Wine is Love specifica poi con un commento che ha gradito anche l’Octagon, dal profumo equilibrato, e che ha però preferito decisamente il Chianti, di cui, dice, si ricorderà a lungo.

Anche Franco Santini commenta direttamente su Wine is Love, dichiarando di aver assaggiato (per ora) solo il Chianti, con un giudizio finale molto positivo sulla “grandissima annata 2007″, dal tono “elegante e femminile (…) con una dolcezza di frutto che lo rendono delizioso”.

Sul blog Stefano Il Nero Stefano Franceschi descrive il Chianti Classico – scelto anche da lui come primo vino da degustare – come un “vino raffinato che scende composto, senza esitazioni, di buon equilibrio” e sottolinea come l’abbinamento gastronomico giochi per questo vino un ruolo particolare, definendone i contorni.

Tanti i riscontri, dunque, con degustazioni approfondite e sincere: vi ringrazio moltissimo per la vostra partecipazione numerosa e resto in attesa di nuovi e ulteriori pareri e consigli.


Commenti: 9

  1. Tasting List 2011: i vostri commenti | Wine Italy Blog

    [...] Tasting List 2011: i vostri commenti This entry was posted in 2011, Bordeaux, Degustazioni, Italia, Nuovo Mondo, Tasting List, [...]

  2. Enofaber

    Ecco come promesso il link al tasting del Chianti Classico Docg 2007 – Castello D’Albola; http://www.enofaber.com/2011/05/chianti-classico-docg-2007-castello-dalbola/

  3. Alessia Passatordi

    Ciao a tutti, ciao Francesco,
    sempre lieta di far parte di questo splendido gruppo, ecco la mia esperienza sul Chianti e l’Octagon.

    http://www.fucsiamerlot.it/?p=294

    Alla prossima ;)

  4. redazione

    Cara Alessia,

    grazie molte per il post. Siamo felici di averti nel nostro tasting panel!

    Alla prossima…

  5. weinhof KOBLER weblog » Tasting List: Chianti Classico di Castello d’Albola & Octagon di Barboursville, Casa Vinicola Zonin

    [...] hinsichtlich dieser zweiten Charge aus. Die inzwischen eingegangenen Beurteilungen können im Blog von Francesco Zonin nachgelesen [...]

  6. armin

    come sempre in ritardo:
    http://www.kobler-margreid.com/blog/2011/05/16/tasting-list-chianti-classico-di-castello-dalbola-octagon-di-barboursville-casa-vinicola-zonin/

    cordiali saluti e grazie per l’opportunità!
    armin

  7. redazione

    Grazie molte Armin,

    non sei in ritardo: a breve un secondo post con i vostri nuovi commenti sulla tasting.

    Grazie per la partecipazione al panel!

  8. M.Grazia

    Ecco il mio scritto sull’ Octagon.
    http://www.soavemente.net/soavemente/2011/05/octagon-virginia-2006-barboursville-vineyards-tasting-list.html

    Grazie Francesco!
    MG

  9. Tasting List 2011: i vostri commenti (II parte) | Wine is love

    [...] Tasting List 2011: i vostri commenti (II parte) Scritto da Redazione in In primo piano, Tasting, il 23 maggio 2011. [...]



Lascia un commento


*obbligatori